L’Italia in cartolina

Celano

Celano è il paese in cui vivo. E’ un comune italiano di 11.184 abitanti, della provincia dell’Aquila, nella Marsica, in Abruzzo.

” Il paesaggio è pari in bellezza ad ogni scenario italiano che io abbia mai visto, ed il suo effetto è accresciuto considerevolmente dalla vista di Celano ed dell’imponente castello che, come da consueto fa da corona all’altura su cui si erge, con l’intera distesa delle acque che si stendono sullo sfondo e la fantastica cintura di montagne che lo chiudono”. (Keppel Richard Craven

images (5)

L’Aquila

Il territorio de L’Aquila è stato abitato fin dall’antichità ma la città nasce solo nel 1229. Gli abitanti di villaggi vicini decidono di fondare una nuova città e chiedono il permesso al papa Gregorio IX e all’imperatore Federico II. La tradizione dice che i castelli che si sono uniti fossero 99, come le cannelle dell’omonima fontana. E’ una delle poche città con una costruzione armonica. A causa del sisma del 2009 la città è stata fortemente danneggiata.

fontana-99-cannelle-dellAquila

Ostuni

Ostuni, come tutti i centri della Puglia, ha visto un gran passaggio di popoli, data la posizione strategica di queste terre. La sua conformazione attuale risale al Medioevo, con le caratteristiche case bianche a causa della calce utilizzata: una scelta che consentiva di aumentare la luminosità nelle stradine strette e buie. Per questo Ostuni è chiamata “Città bianca”, o anche “Città presepe”.

ostuni

Mantova

Mantova, città della Lombardia, ha una storia intrecciata con la classicità. Secondo la leggenda, sarebbe stata fondata dalla profetessa Manto che, scappata da Tebe dove il padre Tiresia fu ucciso, arrivò sulle rive del fiume Mincio, creando un lago con le sue lacrime. Mantova è anche la città del poeta Virgilio. La ricchezza architettonica e artistica di Mantova è enorme. I Gonzaga, potente e illuminata famiglia, la governarono dal XIV al XVIII secolo, lasciandole un patrimonio notevole. Da visitare: il Duomo, il Palazzo Ducale, Palazzo Te, Piazza delle Erbe, il Castello San Giorgio… Ma basta fare una passeggiata per le vie della città per rendersi conto che questo elenco è insufficiente.

Mantova di notte

Porto Cesareo

Porto Cesareo è una località della Puglia, che i Romani chiamavano Portus Sasinae. Nel corso dei secoli ha alternato periodi di grande importanza e periodi di decadenza. Nel XX secolo è tornata a primeggiare tra le località balneari per la presenza di una delle principali aree marine protette d’Italia. Da visitare sono le torri difensive del XVI secolo e le aree archeologiche (una dell’Età del Bronzo con resti greci e una romana).

Porto-Cesareo

Ortona

Ortona, incantevole città dell’Abruzzo, possiede molti segni della sua importanza strategica (sul mare, all’incrocio di vie importanti per diversi popoli), tra cui il quattrocentesco Castello Aragonese. La cattedrale, dedicata a San Tommaso Apostolo (le cui ossa furono portate proprio a Ortona nel XIII secolo da Chio), è un bell’esempio di arte barocca sorta su un precedente edificio paleocristiano. Durante la II Guerra Mondiale Ortona, estremità orientale della linea difensiva tedesca “Gustav” (a nord della quale c’era l’Italia sotto occupazione nazi-fascista), subì devastazioni immense, venendo soprannominata da Winston Churchill “la Stalingrado d’Italia”, per la durezza dell’assedio e il copioso sangue sparso.

ortona

Lucca

Quando si pensa a Lucca, viene subito in mente la tipica piazza ellittica. E’ Piazza dell’Anfiteatro, che prende forma e nome dall’antico anfiteatro romano, su cui si è sviluppata. Lucca conserva numerosi segni del suo passato romano, ma è stata una città importante anche nel Medioevo, in quel contesto toscano di grande sviluppo commerciale e scontri politici e militari fra le città. Spettacolari sono le mura rinascimentali, sulle quali si può passeggiare. Numerose sono le chiese di pregio (il Duomo, San Michele), i palazzi, le ville e le torri.

Lucca

 

 

Viterbo

Viterbo è conosciuta come “la città dei papi”. Simbolo di questa storia è il Palazzo dei Papi, che nel XIII secolo ospitò nove pontefici della Chiesa. La città, che possiede anche una splendida cattedrale, ha sempre avuto un forte legame con la vicina Roma ed è una meta turistica di grande interesse.

viterbo

Trento

Trento (la romana Tridentum) è da sempre un luogo spirituale e mistico. Sede di un prestigioso Principato vescovile, Trento diventò famosa nel XVI secolo, quando fu sede del Concilio con cui la Chiesa cattolica rispose alla Riforma luterana. Passata all’Austria  tornò italiana solo nel 1918, dopo la Prima Guerra Mondiale. E’ la città di Alcide De Gasperi, padre della democrazia italiana. Oltre alla splendida cattedrale, ai numerosissimi edifici civili e religiosi e alle nobili fontane che la rendono una città davvero piacevole da visitare, bisogna segnalare il duecentesco Castello del Buon consiglio.

trento

Vipiteno

Vipiteno è una delle località più caratteristiche dell’Alto Adige. Di origine romane, è stata a lungo importante perché al centro delle vie di comunicazione tra Italia e territori germanici. Con edifici tipicamente tirolesi, Vipiteno è una città in maggioranza di lingua tedesca (circa il 75% della popolazione). Splendidi sono i suoi mercatini di Natale, che attirano in dicembre migliaia di visitatori.

vipiteno_mercatino_natale_570

Isole Tremiti

Le Isole Tremiti sono un arcipelago al largo della Puglia e composto da sei isole, di cui però solo due sono abitate (San Nicola e San Domino) da meno di 500 abitanti in tutto. La loro storia si intreccia con quella dell’Abbazia di Santa Maria a Mare (XI secolo), che tra gli episodi più brutti registra l’uccisione di tutti i monaci da parte di un pirata dalmata nel XIV sec. Le isole furono terra di confino: durante il fascismo ospitarono il socialista Sandro Pertini (futuro presidente della repubblica) e numerosi omosessuali. Nel 1911 vi furono mandati circa 1.500 libici che si opponevano al colonialismo italiano. Per questo motivo nel 1987 il leader libico Gheddafi chiese l’annessione delle Tremiti alla Libia.

Isole-Tremiti

Bologna

Bologna è chiamata “la rossa” e “la grassa”. “Rossa” perché è il colore prevalente delle costruzioni e “grassa” per la sua cucina molto golosa ma pesante. Bologna è stata un centro importante sotto gli Etruschi, i Celti e i Romani. Nel Medioevo è qui che nasce la prima università al mondo. Oggi è una città ricca, piena di studenti e molto dinamica.

bologna

Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca è la punta del tacco dello Stivale italiano. Gli antichi Romani la chiamavano “De finibus terrae”, cioè “i confini della terra”, oltre la quale non si era più cives romani. Secondo la tradizione, di qui passò anche l’apostolo Pietro, in viaggio verso Roma. Oggi Santa Maria di Leuca è una delle località turistiche più affascinanti, grazie alle sue spettacolari grotte bagnate dal mare cristallino e celeste.

S_Maria_di_leuca

La Maddalena

La Maddalena è un arcipelago a nord della Sardegna, che comprende sette isole principali e altre più piccole. Certa la presenza degli antichi Romani. In una delle isole dell’arcipelago, Caprera, trascorse gli ultimi anni della sua vita Giuseppe Garibaldi. La zona è stata scelta dalla NATO per installazioni militari. La bellezza e ricchezza del paesaggio fanno della Maddalena un’ottima scelta turistica.

la-maddalena

Como

Como è una delle città lombarde più note, grazie al suo meraviglioso lago, cantato da scrittori e poeti come Manzoni, Stendhal e Byron. Ma non solo: una passeggiata per le sue vie e piazze lascia un ricordo speciale, anche d’inverno, quando la nebbia scende dalle boscose colline che la circondano per avvolgere chi si lascia trasportare dalla magia.

como (1)

Gallipoli

Gallipoli è una bellissima cittadina in provincia di Lecce, in Puglia. La città si affaccia sul Mar Ionio. L’origine della città è incerta, ma è sicuro che questa faceva parte della Magna Grecia. Saccheggiata dai Vandali e dai Goti, è stata poi ricostruita dai Bizantini. Per l’architettura e per il mare la città merita di essere visitata!

gallipoli-4

Genova

Genova si dice che prenda il suo nome dal dio romano Giano che aveva due facce, allo stesso modo la città guarda verso il mare e verso terra. Genova è stata per otto secoli la capitale dell’omonima repubblica. Chiamata la Superba e la Dominante, è stata uno dei porti più importanti d’Europa. Il suo simbolo è il faro. I suoi bei palazzi la rendono una città elegante e superba, appunto.

genova

Budelli – Spiaggia rosa

Budelli è un’isola che appartiene all’arcipelago della Maddalena, in Sardegna. La Spiaggia Rosa, situata a sud-est dell’isola, è chiamata così per il suo particolare colore. E’ una zona sotto tutela e ci sono molte restrizioni, ma nessuno può vietarci un bel tuffo virtuale, no?

Budelli_Spiaggia_Rosa

Milano

‎”Milano non è più Milano”, questa è una cosa che molti milanesi dicono. La città infatti è molto dinamica e in movimento. Capitale della moda prêt-à-porter e dell’economia, Milano è forse la città più europea d’Italia. Se è già meta di studenti e lavoratori, la città non ha solo un turismo legato allo shopping ma offre molti luoghi di interesse artistico e culturale. E i più modaioli possono anche fare un aperitivo in qualche negozio esclusivo.

milano2

Verona

La città di Verona è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO  per la sua architettura e struttura. L’area di Verona è abitata fin dal neolitico. Le città è stata da subito un’alleata di Roma, con i Longobardi diventa anche capitale. Di grande importanza nel medioevo e in età moderna, la città è ricordata per l’amore di Romeo e Giulietta.

verona

Venezia

Venezia nasce con l’arrivo delle invasioni barbariche, degli Unni e dei Longobardi, con la fuga degli abitanti nelle piccole isole su cui sorge la città. Chiamata “la Serenissima”, Venezia sarà per più di mille anni capitale dell’omonima repubblica. Una città dai colori incredibili, che riesce a stupire e affascinare e che ha stregato pittori e artisti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Napoli

Napoli è la splendida città conosciuta in tutto il mondo. Non è semplicemente: pizza, caffè, babà e canzoni d’amore. La città è un tesoro di immagini e colori. E’ una città che ha sempre avuto tante contraddizioni ma che rimane di un’incantevole bellezza. Come si dice di solito: vedi Napoli e poi muori.

napoli

Positano – Costiera amalfitana

Già gli antichi Romani avevano saputo apprezzare la bellezza di Positano, piccolo centro in provincia di Salerno, in piena Costiera Amalfitana (patrimonio dell’umanità dell’UNESCO). Lo testimoniano i resti archeologici che impreziosiscono la già ricca natura di questa zona. Positano è famosa per le numerose scalinate che dal paese, sviluppato in altezza, portano alla spiaggia.

positano-costiera-amalfitana

Torino

Torino è stata capitale del Ducato di Savoia, poi del Regno di Sardegna e prima capitale del Regno d’Italia. Oggi è una delle città più grandi d’Italia, sede principale dell’industria automobilistica e della sacra sindone. Il suo museo del cinema è uno dei musei più visitati d’Italia. Una curiosità: Torino sarebbe uno dei centri mondiali della magia occulta.

Torino

Alberobello

Alberobello è una piccola città in provincia di Bari, in Puglia. Per le particolari abitazioni, chiamate trulli, è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Queste costruzioni sono del XVI secolo e sono fatte a secco, senza malta, per permettere agli abitati di distruggerle facilmente in modo tale da evitare di pagare alcune tasse.

alberobello

Rimini

Rimini è la capitale della vita notturna e mondana, estiva e modaiola. Tra giugno e settembre la città si popola di decine di migliaia di turisti, molti dei quali stranieri, in cerca di divertimento sfrenato tra discoteche e serate in spiaggia. Ma Rimini non è solo questo: è infatti una città di interesse storico-culturale notevole. Fondata dai Romani nel III secolo a.C., è diventata celebre nel Rinascimento, sotto la signoria della famiglia Malatesta, che ha lasciato opere come il Tempio Malatestiano e Castel Sismondo e ha arricchito la città di opere di grandi autori.

rimini1

Capri

Capri è un’isola che si trova nel Golfo di Napoli. Inizialmente la terra era unita alla penisola ma una parte è stata sommersa dall’acqua. Nell’isola ci sono montagne di media altezza e altipiani. La costa è frastagliata, con grotte, cale e scogliere. La meravigliosa Grotta Azzurra, per i suoi riflessi, è stata cantata da scrittori e poeti.

Capri

Cinque Terre

Le Cinque Terre sono un territorio costiero della provincia di La Spezia, in Liguria, formato da cinque piccoli borghi: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza, Monterosso al Mare. Rappresentano uno dei territori più affascinanti, con queste case a ridosso delle colline che danno sul mare: sono un esempio di come l’azione dell’uomo sulla natura può essere armoniosa e gradevole. Le Cinque Terre sono considerate Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO e fanno parte di un parco nazionale. Notevole, oltre al valore artistico e paesaggistico, il patrimonio eno-gastronomico. Purtroppo nell’ottobre 2011 sono state devastate da un’alluvione, ma la ricostruzione è già in corso.

monterosso

Firenze

Firenze è una delle città più belle e conosciute d’Italia. E’ un gioiello che ospita moltissimi tesori artistici ed è la culla del Rinascimento. Si può dire che molte città in Europa abbiano cercato di copiare quello che Firenze è stata fin dall’inizio. Per chi ama l’arte è una città imperdibile.

firenze1

Siracusa

Siracusa è una città della Sicilia che si allunga nel mare. La città è stata, nell’antichità, una delle città greche più grandi in grado di competere con Roma, Atene e Cartagine. Ancora oggi i resti sono molti. Con l’arrivo di Romani, Arabi e Normanni la città, come tutta la Sicilia, si arricchisce di nuovi elementi. Molti edifici saranno costruiti dopo il disastroso terremoto del 1693. Una perla da non perdere!

siracusa

Pompei

Pompei è un’antica città campana ai piedi del Vesuvio. Le sue origini precedono l’arrivo dei Romani: Pompei è un centro importante, per la sua posizione strategica, soprattutto dal VI secolo a.C.. Sotto la dominazione romana, Pompei diventa una città molto ricca e prospera: centro di produzione di vino e olio, le sue abitazioni sono lussuose e ampie. La storia di Pompei si conclude drammaticamente, con la terribile eruzione del Vesuvio del 79 d.C., quando tutta la città viene sommersa di cenere e lapilli. Sotto questi strati di materiale vulcanico, si è conservata una splendida città, ricca di monumenti, abitazioni, oggetti di vita quotidiana, che attirano milioni di visitatori ogni anno.

pompei

Sorrento

Sorrento è una bel centro del napoletano. Fondata dai Greci, come tante città di mare fu protagonista per secoli di guerre e assedi, fiorenti commerci e scambi culturali. Oggi Sorrento è nota, oltre che come meta turistica in cui tutti vorrebbero ritornare dopo un soggiorno (chi non conosce la canzone Torna a Surriento?), anche per la produzione di alcuni prodotti di alta qualità, come i profumatissimi limoni (da cui viene il limoncello), le noci, l’olio. Da qui viene la “delizia al limone”, un dolce squisito.

sorrento_PANORAMA

Pantelleria

Pantelleria è un’isola siciliana, anche se è a 100 chilometri dalla Sicilia e 70 dall’Africa. E’ un’isola di origine vulcanica e il suo paesaggio è molto particolare e suggestivo. Da visitare!

pantelleria-isola

ROMA CAPUT MUNDI

images (6)

Alla guida e al centro del mondo. Si dice che Roma sia l’unica città con più di 2700 anni di storia all’attivo. Si insegna la leggenda secondo cui l’Urbe fosse stata fondata da due bambini abbandonati e sfamati da una lupa. Le lunghe storie sulle origini divine e greche di una città che era nata etrusca e contadina. E poi divenne capitale di un impero universale e in seguito della Chiesa universale, crocevia di pellegrini, di papi, di vescovi e imperatori. «Se vvoi fa’ quello che te pare a Roma te devi fa’ prete», così si diceva. E poi la breccia di Porta Pia, «o Roma o morte». Capitale del regno d’Italia, della bellezza decadente di D’Annunzio e poi dello stato mussoliniano. Città aperta. Capitale borghese e popolare. Residenza della burocrazia e del parlamento. Roma diventa la città della dolce vita e degli impiegati.
Oggi Roma è una città cosmopolita, multietnica e multiculturale. Dove magari i mezzi pubblici sono rallentati, e a volte capita che lo siano per il bello di Hollywood di turno che si fa fotografare davanti un hotel del centro.
Fin da bambino a scuola ti portano a vedere siti archeologici, catacombe, musei. Vedi davanti a te quello che c’è nei libri. E poi in tv vedi, nei film o al telegiornale, zone della città che hai visto di persona. Le notizie di cronaca locale hanno spesso rilevanza nazionale. I politici locali sono di solito candidati di rilievo nazionale. Il vescovo di Roma è al tempo stesso capo della Chiesa. Il locale non è mai solo locale. Salvo quel cinismo e quel disincanto  questi si, tipicamente locali.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s